Maxi sequestro di droga dopo l'inseguimento in mare: 682 chili di marijuana

Gli scafisti sono stati intercettati in mare e hanno raggiunto la costa a Torre Pozzelle, abbandonando il carico da 6 milioni

LECCE – L’operazione è scattata su una segnalazione della polizia albanese fatta al Nucleo di frontiera marittima della Guardia di finanza di stanza a Durazzo. In particolare, poco prima della mezzanotte, la polizia del Paese delle aquile ha intercettato, a tre chilometri all’interno della foce del fiume Vojussa, a nord di Valona, un potente gommone carico di sostanza stupefacente, con due motori fuoribordo, che dirigeva a forte velocità e a luci spente, verso il mare.

L’imbarcazione è caduta nella rete predisposta dal dispositivo di pattugliamento aeronavale del Reparto operativo aeronavale di Bari e del Gruppo aeronavale di Taranto. Alle 4.30, infatti, un elicottero delle fiamme gialle ha individuato, a 30 miglia al largo di Brindisi, il target sospetto, proveniente dal largo, che puntava a velocità sostenuta verso la costa.

Immediatamente allertate dal mezzo aereo del Corpo, intervenivano nella zona interessata guardacoste e vedette velocissime per intercettare e controllare il natante sospetto.

Avvistato il bersaglio, i finanzieri hanno verificato che si trattava di un gommone stracarico d’involucri solitamente utilizzati per confezionare marijuana. Gli scafisti, per tutta risposta, hanno aumentato la velocità nel tentativo di sfuggire ai militari, che, quindi, si ponevano all’inseguimento del mezzo. I trafficanti, vistasi preclusa ogni possibilità di fuga in mare, hanno raggiunto alla massima velocità la spiaggia, nei pressi di Torre Pozzelle a Ostuni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A bordo del natante 31 colli contenenti complessivamente 682 chilogrammi di marijuana, che avrebbe fruttato all’organizzazione criminale oltre 6 milioni di euro. La droga e il potente gommone, lungo circa 9 metri e dotato di un potente motore fuoribordo da 250 cavalli e uno ausiliario, sono stati sottoposti a sequestro dalla sezione operativa navale della Guardia di finanza di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento