Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Ugento

Maxi-sequestro di gasolio agevolato: oltre 8mila litri

Tre persone denunciate all'autorità giudiziaria dai finanzieri della tenenza di Casarano. Fermate nei pressi di Ugento sono sospettate di aver impiegato l'olio minerale agevolato per fini non agricoli

Tre persone di Taurisano, Melissano e Alliste sono state denunciate all'autorità giudiziaria dai militari della guardia di finanza della tenenza di Casarano, nel corso di un controllo avvenuto su strada, nei pressi di un'azienda agricola della zona di Ugento, nella tarda serata di giovedì. Si tratta di un piccolo imprenditore agricolo e di due trasportatori, che secondo i finanzieri avrebbero concorso nell'uso di gasolio agevolato non per i fini per i quali è previsto (uno dei quali può essere, ad esempio, il riscaldamento delle serre), ma per l'autotrazione. Questo il sospetto, al termine di un'operazione in materia di accise, che ha condotto al sequestro di oltre ottomila litri di gasolio agevolato.

Le "fiamme gialle" hanno intensificato, con l'arrivo del freddo, le verifiche in questo particolare settore, dove di frequente si registrano frodi: il gasolio agevolato consente infatti notevoli risparmi. In questo caso i finanzieri hanno proceduto ad un controllo di una grossa autobotte che avrebbe dovuto trasportare nella cisterna 7mila e 500 litri, ma che ne aveva molto di meno, deducendone che la parte mancante fosse stata usata per altri scopi. Nelle vicinanze, un altro mezzo, più piccolo, che ha tentato di allontanarsi in sordina, alla vista dei finanzieri, e che è però stato raggiunto e fermato. Dentro, altri 3mila litri circa dello stesso olio minerale. Un'ulteriore perquisizione domiciliare eseguita nei confronti del soggetto alla guida di questo secondo mezzo ha portato alla scoperta di altri 500 litri di gasolio agricolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-sequestro di gasolio agevolato: oltre 8mila litri

LeccePrima è in caricamento