Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Litorale

Fermato un gommone sospetto al largo di San Cataldo: a bordo 812 chili di marijuana

A bordo del natante, intercettato dai finanzieri del Roan a circa 11 miglia dalla costa, due uomini di nazionalità albanese

SAN CATALDO (Lecce) – Partito dall’Albania è stato intercettato 23 miglia al largo di San Cataldo: un gommone stava trasportando un ingente quantitativo di marijuana – 812 chilogrammi si sarebbe verificato in seguito – suddiviso in 45 colli.

Il natante, lungo 8 metri e spinto da una potenza fino a 250 cavalli, è stato seguito da un elicottero della guardia di finanza della sezione aerea di Bari, levatosi in volo dopo la segnalazione giunta ieri sera dal nucleo di frontiera marittima delle fiamme gialle di stanza a Valona. Verso la rotta del gommone si sono diretti anche le vedette del reparto operativo aeronavale di Bari e i pattugliatori del gruppo aeronavale della guardia di finanza di Taranto che operano nel Canale d’Otranto.

Gli scafisti hanno provato a sottrarsi alla cattura ma, a circa undici miglia dalla costa, una unità navale giunta da Otranto ha bloccato la corsa del gommone, procedendo all’abbordaggio: A.B. di 38 anni e D.A di 36, entrambi di Valona, sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti.

La marijuana sequestrata avrebbe fruttato almeno 8 milioni di euro, una volta venduta al dettaglio. E con questa delle ultime ore sono undici le operazioni della guardia di finanza nel basso Adriatico dall’inizio dell’anno, per un totale di oltre quattro tonnellate di droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato un gommone sospetto al largo di San Cataldo: a bordo 812 chili di marijuana

LeccePrima è in caricamento