rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Otranto

Maxi sequestro di “gamberi rosa” prematuri: oltre 400 chili per circa 2500 euro

La perquisizione a bordo di un motopeschereccio nel porto di Otranto. I militari della guardia costiera hanno elevato una sanzione amministrativa nei confronti del comandante e dell’armatore per un importo di 25mila euro

OTRANTO – Maxi sequestro nel porto di Otranto. Sono infatti 404 i chilogrammi di gamberi recuperati nel tardo pomeriggio di ieri, al momento del rientro delle barche. Il provvedimento è stato eseguito dalla guardia costiera idruntina. La specie ittica, nota come gambero rosa, aveva dimensioni inferiori a quelle previste dalla legge: gli esemplari non avevano raggiunto lo stadio adulto e, pertanto, non potevano essere ne? pescati ne? commercializzati. Immediati a quel punto i sigilli da parte dei militari che hanno accertato l’accaduto tramite un’ispezione a bordo del peschereccio.

Il prodotto ittico è stato subito posto sotto sequestro e poi devoluto in beneficenza. Nelle mani della capitaneria di porto sono finite anche le attrezzatture utilizzate per l’attività. Si tratta prevalentemente di reti a stascico per un valore che oscilla tra i 10 e i 20mila euro. A questa somma si aggiunge poi quella dei prodotti ittici sequestrati e donati alle varie associazioni di volontariato: si parla di circa 2500 euro. Questo il valore dei gamberi venduti direttamente al dettaglio dal porto. Se fossero invece finiti sui banchi delle pescherie o sui tavoli dei ristoranti, parleremmo di cifre decisamente più ingenti.

Al termine della verifiche, nei confronti del comandante del motopeschereccio e dell’armatore, è scattato un verbale amministrativo di 25mila euro.  L’operazione, svolta sotto il coordinamento del sesto Centro controllo area pesca della Direzione marittima di Bari, ha permesso di porre un importante freno alla pesca di esemplari “prematuri”. Un’attività che non solo danneggia l’ecosistema marino, ma ne riduce la capacità di rigenerare le proprie risorse ittiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di “gamberi rosa” prematuri: oltre 400 chili per circa 2500 euro

LeccePrima è in caricamento