Maltrattamenti alla madre per avere soldi, 22enne finisce in carcere

L'ordinanza eseguita dai carabinieri di Melendugno. Il ragazzo, campano, è attualmente domiciliato in una comunità salentina

MELENDUGNO – Un giovane di 22 anni della provincia di Napoli è finito in carcere, a Lecce, ieri mattina, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia ed estorsione. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa giudice per le indagini preliminari del tribunale di Nola, su richiesta della Procura, dopo alcune indagini.

Queste sono partite dalla denuncia presentata dalla madre del giovane, presso la tenenza di Cercola (in provincia di Napoli), la quale sarebbe stata costretta a subire minacce e violenze, anche fisiche, per ottenere somme di denaro. A dare esecuzione all’ordinanza sono stati i carabinieri della stazione di Melendugno, poiché il giovane campano è attualmente domiciliato presso una comunità terapeutica salentina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Parte un colpo mentre pulisce l’arma: ferita la fidanzata, indagato 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento