Tre colpi di pistola davanti a un gazebo, 37enne ferito: caccia a un'auto

Manuel Cesari, di Melissano, operato nella notte al "Ferrari". L'agguato poco dopo le 23 in via Berlinguer, nei pressi di una rivendita di panini. Indagano i carabinieri

Sul gazebo sono visibili anche questa mattina tracce di sangue.

MELISSANO – Erano da poco passate le 23. Manuel Cesari, 37enne di Melissano, stava consumando un panino nei pressi di un gazebo allestito dal gestore di un fast food mobile, in via Enrico Berlinguer. All’improvviso è arrivata un’auto. A bordo sembra che fossero in due. Un breve rallentamento per prendere la mira dal finestrino del passeggero, poi gli spari, con una pistola, in rapida successione. Tre i colpi andati a segno: basso ventre, coscia, gluteo.

Operato al "Ferrari" di Casarano

Cesari si è accasciato per terra, in una pozza di sangue. A portarlo in ospedale, presso l'ospedale il “Ferrari” di Casarano, ci ha pensato un passante. Cesari era ferito, ma vigile. Una volta giunto al nosocomio, è stato sottoposto a un intervento chirurgico. E’ in coma farmacologico, la prognosi è riservata, ma non sembra che rischi la vita. Gli investigatori dei carabinieri lo ascolteranno appena possibile, per cercare di inquadrare il contesto in cui si è consumato questo grave fatto di sangue.    

L'auto non meglio identificata

Sul posto sono arrivati da lì a poco i carabinieri. Quelli del Nucleo investigativo di Lecce, comandanti dal maggiore Paolo Nichilo, e i militari del Nucleo operativo radiomobile casaranese, oltre agli agenti di polizia dei commissariati di Gallipoli e Taurisano e la squadra mobile. E’ stato identificato l’uomo che ha accompagnato Cesari in ospedale, ma non pare abbia visto nulla delle fasi precedenti dell’agguato. Non è del tutto chiaro se vi fossero altri avventori, in quel momento, ma è ipotizzabile. Di sicuro c’era il gestore. Ma fra buio e concitazione, non è stato possibile distinguere il modello di autovettura che, ovviamente, dopo gli spari ha subito ripreso la marcia a forte velocità.

Non ci sono videocamere vicine

I carabinieri hanno setacciato la zona, ma nelle immediate vicinanze non vi sarebbero videocamere di sorveglianza. Via Berlinguer, peraltro, è una lunga arteria periferica di Melissano, che in breve conduce fuori paese e permette di immettersi due provinciali e sulla statale 274.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cesari coinvolto in diversi fatti di sangue 

Cesari è un soggetto con numerosi precedenti. Soprattutto, non è nuovo a fatti di sangue. Nel giugno del 2008 fu ferito con una coltellata sul lungomare di Torre San Giovani, frazione marittima di Ugento. Si sospettò all'epoca su tre ragazzi molto giovani. Sempre Torre San Giovanni, poi, è stato scenario di un altro grave episodio risalente alla fine dell’estate del 2010. Insieme con un complice, Cesari, dopo un diverbio con altre due persone, padre e figlio di Ugento, ferì il giovane prima con un pestaggio, poi con un colpo di pistola.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento