Auto in fiamme nel garage, incastrata una nipote della vittima

A Melissano denunciata una 34enne. L'auto di un 73enne. Da anni, per via di alcuni dissidi, non vi sono rapporti familiari. Le videocamere hanno agevolato i carabinieri. Un altro rogo a Gallipoli, ma è stato un caso accidentale

Sopra, l'auto bruciata a Melissano. Sotto, quella di Gallipoli.

LECCE – Due auto in fiamme nelle ultime ore (una delle quali proprio la notte scorsa, a Gallipoli), e in un caso non solo il dolo è stato accertato, ma si è risaliti anche all’autore. Anzi, autrice. In questo caso, una nipote della vittima. L’episodio riguarda Melissano dove le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco del distaccamento di Ugento e le indagini portate avanti dalla stazione melissanese dei carabinieri.

Il rogo s’è sprigionato in via Trieste e ha coinvolto una Chevrolet Matiz di un uomo di 73 anni. La vettura era parcheggiata all’interno di un garage. L’analisi dei sistemi di videosorveglianza della zona ha consentito ai carabinieri di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti di G.S., 34enne.

La donna, che, come detto, è nipote della vittima, nonostante da anni non avesse rapporti con i familiari per via di alcuni dissidi, poco prima sarebbe introdotta nel garage , appiccando l’incendio e provocando un danno per circa 3mila euro, non coperto da assicurazione.

Gallipoli: auto in fiamme, ma accidentale

E’ invece attribuibile a un cortocircuito l’incendio avvenuto intorno all’una di questa notte a Gallipoli, in via Milano. Qui le fiamme, spente dal distaccamento locale dei vigili del fuoco e che hanno riguardato una Fiat 500, hanno danneggiato la parte anteriore dell’auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile hanno trovato anche il proprietario, il quale ha riferito che, inserendo la chiave, ha visto le scintille e  dopo il fumo e le fiamme. Già dal giorno precedente, stando sempre a quanto spiegato, sembra che l’auto stesse dando problemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento