Calci e pugni alla moglie di 82 anni, anziano finisce agli arresti domiciliari

E' successo a Melissano nella notte. Sul posto sono dovuti intervenire i carabinieri. La vittima visitata presso la guardia medica

MELISSANO – Prende a botte le moglie e la spedisce in ospedale. Con l’accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati, è finito agli arresti domiciliari Mario Cosimo Spennato, 83enne di Melissano. La triste vicenda s’è consumata nel corso della nottata. A sedare gli animi, in un’abitazione nel comune del basso Salento, ci hanno pensato i carabinieri, sia quelli stazione locale, sia della Sezione radiomobile, giunti in supporto.

La richiesta d’intervento è arrivata attorno alle 22,30. Una volta arrivati in casa, i militari hanno svolto le ricostruzioni, secondo le quali l’anziano si sarebbe accanito con la moglie, 82enne, per futili motivi, con calci e pugni. La vittima è stata condotta presso la guardia medica. Qui sono state accertate lesioni guaribili in alcuni giorni. L’83enne è così finito in caserma e, sentito il pubblico ministero di turno, dichiarato in arresto e riportato in casa, ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

  • Carabiniere ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: “Mi sentivo sobrio”

Torna su
LeccePrima è in caricamento