Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Via Lazzaro Spallanzani

Mercedes e Multipla devastate dalle fiamme nell'ennesima notte di roghi in provincia

Gli episodi si sono registrati a Nardò e Copertino. Nel primo caso, in via dei Mille, distrutta l'auto di un panettiere in pensione. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato per le indagini. Nel secondo, al rogo in via Spallanzani la vettura di un elettricista. Caso al vaglio dei carabinieri

Sopra: l'auto bruciata a Nardò. Sotto, quella di Copertino (foto di Antonio Quarta).

NARDO’ – Nel Salento è stata l’ennesima notte di fuoco, con due veicoli completamente distrutti dalle fiamme. E in un caso sembra certa la mano dell’uomo. E’ quello di Nardò, avvenuto poco prima dell’alba. In via dei Mille, per cause al momento non chiare, qualcuno ha appiccato le fiamme alla Mercedes ML 250 di Franco Antonio Muci. L’uomo, pensionato, è noto in città per aver aperto e gestito negli anni rinomate panetterie, portate avanti oggi dalla sua famiglia.

L’autovettura era parcheggiata nei pressi della sua abitazione, in una zona semicentrale di Nardò. Sul posto, per spegnere le fiamme, si sono diretti i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli. Le indagini sono affidate agli agenti di polizia del commissariato locale, che hanno svolto un sopralluogo. In via dei Mille si sono recati anche i carabinieri della stazione. L’auto non è coperta d’assicurazione contro questo tipo di eventi.

Un caso, dunque, sul quale fare luce e che si dimostra solo l’ultimo di una serie infinita in provincia di Lecce. Giusto ieri, a Trepuzzi, ben quattro autovetture in fiamme in quello che si potrebbe definire il classico effetto domino, senza che sia stato possibile ancora stabilire l’origine. Episodi, indipendentemente dalla natura – dolosa o accidentale - che negli anni hanno fatto schizzare il Salento in testa alle classifiche su questa fenomenologia.

IMG-20151104-WA0000-2E a sollevare ancor di più le statistiche ci ha pensato anche un altro caso, che risale all’una circa di notte. In questo frangente, tutto è avvenuto a Copertino, in via Lazzaro Spallanzani. Qui, un mezzo dei vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce, hanno dovuto domare le fiamme che hanno avvolto e trasformato in uno scheletro di lamiera una Fiat Multipla. Anche in questo caso, si tratta di una zona semicentrale.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della tenenza locale per un sopralluogo. Secondo i vigili del fuoco l’evento è da ritenersi accidentale, cioè frutto di un cortocircuito. Il proprietario è un elettricista, lavoratore senza precedenti con la giustizia. L’auto non è coperta d’assicurazione.             

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercedes e Multipla devastate dalle fiamme nell'ennesima notte di roghi in provincia

LeccePrima è in caricamento