rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca

"Mercurio App", sullo smartphone uno strumento in più per gli agenti di polizia

Si tratta di un’applicazione che consente agli agenti di polizia, anche liberi dal servizio, di contattare direttamente la sala operativa

LECCE – Si chiama Mercurio app ed è un’applicazione che consente agli agenti di polizia, anche liberi dal servizio, di contattare direttamente la sala operativa per segnalare un pericolo o una emergenza.

È stata presentata nei giorno scorsi a Roma dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e dal capo della polizia e direttore generale di pubblica sicurezza, Franco Gabrieli. L’applicazione consente al poliziotto che ne fa uso di essere indentificato e localizzato. Nella sala operativa si aprirà un streaming audio dedicato e prioritario e l’agente potrà anche inviare file audio e video, oltre che foto. Mercurio App è stata sperimentata in undici province ed è stata poi estesa a 44 questure compresa quella di Lecce. Entro la fine dell’anno verrà coperto l’intero territorio nazionale.

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per presentare i risultati dell’operazione Estate Sicura 2018, condotta anche nel Leccese e finalizzata al contrasto dei gruppi criminali che, approfittando delle assenze per vacanze, rubano negli appartamenti generando oltre che danni allarme sociale e sentimento di insicurezza. L’operazione è stata svolta dal 2 al 4 luglio in 20 città e sarà riproposta a cadenza prestabilita e a scacchiera su tutto il territorio italiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mercurio App", sullo smartphone uno strumento in più per gli agenti di polizia

LeccePrima è in caricamento