Prova a nascondersi nel residence per evitare di scontare le condanne

Un 31enne di Carmiano rintracciato dai carabinieri alle porte di Merine, dopo un'attività informativa. Portato in carcere

La stazione dei carabinieri di Lizzanello.

MERINE – Per Andrea Ippolito, carmianese, oggi 31enne, era arrivato il momento di scontare le condanne a suo carico, ormai definitive. Lo sapeva bene e per questo si era reso irreperibile. Ma nella tarda serata di ieri, i carabinieri sono comunque riusciti ad arrivare a lui.

A fermarlo, sono stati i militari della stazione di Lizzanello, con il supporto del Nucleo operativo radiomobile della compagnia. Che così ha dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dall’ufficio esecuzione penale a suo carico. Deve espiare due anni, sette mesi e 29 giorni di reclusione per reati quali rapina, tentato furto e falso ideologico.

IPPOLITO ANDREA-2A Ippolito, i militari sono arrivati dopo un’attività informativa mirata, riuscendo così a scoprire che aveva trovato riparo presso un appartamento nel grande residence Giardini di Atena, alle porte di Merine (frazione di Lizzanello). Durante la perquisizione, i carabinieri hanno trovato anche 9,5 grammi di marijuana. Il giovane è stato condotto in carcere.

I

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento