Cronaca Lizzanello

Merine, tentato furto con spaccata all'ufficio postale

Dopo mezzanotte un'auto, forse una Punto, ha sfondato l'ingresso dell'ufficio postale di Merine. I ladri hanno cercato il denaro ma i cassetti erano vuoti. All'interno erano installate le telecamere

DSC01893

MERINE (Lizzanello) - Quel fragore in piena notte ha svegliato tutto il vicinato che a quell'ora aveva già la testa sul cuscino. Un rumore di vetri infranti, ed un impatto micidiale. Provocato da un'utilitaria, che intono a mezzanotte e mezzo ha sfondato l'ingresso dell'ufficio postale di Merine, che si trova in via Montenegro al civico 81. Alla guida probabilmente più di un malvivente, che forse credeva di riuscire a mettere a segno un bel colpo. E invece niente da fare, i ladri sono rimasti a bocca asciutta. Pur mettendo a soqquadro, l'ufficio, rovistando nei cassetti non hanno trovato neanche un centesimo. Tutto il denaro era infatti contenuto nella cassaforte, che non hanno cercato di scassinare o di portare via. Così come la postazione postmat.

Dopo aver realizzato che non sarebbero riusciti a portar via alcunché sono risaliti in tutta fretta nell'auto, dileguandosi nel buio della notte. Intanto i residenti della zona hanno immediatamente allertato il 112 e sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Lizzanello. Stando ai primi rilievi gli inquirenti non hanno trovato impronte digitali, il che farebbe pensare che i malviventi hanno agito con i guanti. All'interno del locale sono installate delle telecamere a circuito chiuso, che potrebbero aver ripreso i malviventi in azione. Stando alle prime indiscrezioni, qualcuno ha riferito di aver visto una Fiat Punto vecchio modello di colore scuro che si allontanava.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Merine, tentato furto con spaccata all'ufficio postale

LeccePrima è in caricamento