Metoxé e gli Stati generali delle donne, unite a doppio filo contro la violenza di genere

L’associazione di Sannicola assieme al movimento che ha promosso, tre anni addietro, l’idea delle panchine rosse: lotta ai femminicidi

Foto di repertorio.

SANNICOLA- L’ associazione culturale Metoxè di Sannicola, in prima linea nella lotta contro la violenza di genere, ha inaugurato lo scorso 29 maggio la panchina rossa itinerante, abbracciando in pieno quello che è il progetto promosso dagli Stati Generali delle Donne. Il coordinamento, composto da donne, ha iniziato un meraviglioso percorso circa 3 anni addietro. Operano nell’ ambito delle politiche del lavoro, dell’economia, della finanza, del femminile, dei diritti, della cultura, della scuola, della formazione, della pace e del dialogo. Il progetto “panchine rosse”, degli ‘Stati Generali delle donne’ a cui ha aderito anche Montecitorio, si pone l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sul tema della violenza contro le donne e consiste nel dipingere di rosso una panchina posta in un punto nevralgico della città in ricordo delle donne vittime di femminicidio.  Il viaggio svolto dalla Panchina Rossa itinerante di Metoxè, durante questi mesi, ha visto la nascita di nuove panchine rosse in diversi Comuni del Salento.

“Possiamo dire che si è creata una forte sinergia tra enti e associazioni” commenta la Presidente Simona Mosco. “L’obiettivo è comune e riguarda tutti. Sappiamo che la panchina rossa Iitinerante non risolverà il problema, magari fosse così semplice! Ma quello che viviamo ogni giorno rappresenta per noi una risposta. C’è la volontà di lottare insieme”. Durante questo viaggio, la panchina dell’associazione Metoxè è stata richiesta non solo dai Comuni ma anche dalle scuole. “E’ stato importante per noi questo passaggio. L’approccio al tema non è mai cosa semplice specie quando si parla coi bambini, con gli adolescenti. Ma è stato bello scoprire e conoscere le loro reazioni e riflessioni. Crediamo davvero in questo impegno da parte di tutti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il sostegno morale arrivato dalla Fondazione onlus doppia difesa, le cui fondatrici sono la Giulia Bongiorno e Michelle Hunzinker, anche gli stati generali delle donne hanno appoggiato il progetto “Itinerante”  La fondatrice Isa Maggi e Simona Mosco hanno firmato una convenzione che prevede il patrocinio morale gratuito degli Stati Generali delle Donne per ogni panchina rossa installata in collaborazione con Metoxè. “Tutto ciò che sta accadendo mi fa solo ben sperare. Nutro profonda stima per Isa Maggi che seguo fin dall’inizio del suo importante percorso.  La fiducia che ha riposto nei nostri riguardi è il regalo più bello che potessimo ricevere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento