Mettono in vendita su un sito una microcar, incassano i soldi e spariscono

Due le persone denunciate dai carabinieri per truffa. A Melendugno, invece, in due nei guai per essersi appropriati di un borsello

LECCE – La truffa, ancora una volta, corre sul web. Protagonisti due uomini residenti in provincia di Venezia, un 30enne di Martellago e un 50enne di Chioggia che, dopo aver inserito un annuncio su un sito specializzato per la vendita di una microcar, si sono fatti accreditare da un possibile acquirente, un 24enne di Gagliano del Capo, mille euro su una carta di credito ricaricabile, come corrispettivo per l’acquisto del veicolo, senza però provvedere alla consegna, rendendosi irreperibili dopo essersi scambiata l’identità. Le indagini, condotte dai carabinieri di Gagliano, hanno portato alla denuncia dei due per truffa in concorso continuata e sostituzione di persona.

I carabinieri di Melendugno, invece, hanno denunciato R.C., 30enne leccese, e F.C., 29enne leccese, per furto aggravato in concorso. Il 18 marzo scorso i due si trovavano in una friggitoria e si sono appropriati del borsello dimenticato da un altro avventore su una sedia del ristorante, contenente 8mila euro. Le indagini, attraverso la visione delle immagini delle videocamere di sorveglianza, hanno permesso d risalire ai due. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare i militari hanno recuperato 5mila e 440 euro, somma restituita al proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento