Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Migranti sbarcano alle Cesine. Fra loro due bambini

Sono quarantatre i clandestini rintracciati dalla polizia nei pressi di San Cataldo. Le segnalazioni sono giunte al 113 da automobilisti di passaggio. Non c'è traccia dell'imbarcazione d'arrivo

cesine-3

VERNOLE - All'inizio si temeva un nuovo, maxi-sbarco, dopo gli oltre 130 clandestini rintracciati nei giorni scorsi dalla guardia di finanza e dai carabinieri nella fascia costiera fra Andrano e Tricase. In realtà, a conti fatti, sono "solo" quarantatre i nuovi migranti sbarcati sulle coste salentine. L'unica differenza: è cambiata la località per lo sbarco. Questa volta, gli scafisti, si sono diretti più a nord, nella zona delle Cesine, l'oasi naturale che sorge nei pressi di San Cataldo, marina divisa fra i territori di Lecce e Vernole. Da ciò si presume che la località di partenza possa essere stata ancora una volta la Grecia.

Del gruppo, composto presumibilmente dalle solite etnie (afgani e pachistani), fanno parte questa volta anche una donna e due bambini. Tutti gli altri sono maschi, fra loro, qualcuno particolarmente giovane potrebbe avere meno di 18 anni. Le prime segnalazioni alla questura di Lecce sono arrivate intorno alle 7,30 del mattino e sono andate avanti fino alle 8. Erano di automobilisti di passaggio, a quell'ora, nei pressi del piccolo aeroporto "Lecce-Lepore", che sorge in prossimità dello svincolo fra la strada provinciale Lecce-San Cataldo (la cosiddetta via di Fondone) e la provinciale 366 che conduce verso le marine di Melendugno.


I migranti sono stati raccolti dagli agenti di polizia della sezione volanti nei pressi dell'accesso alle Cesine e poi, da lì, condotti presso il centro di prima accoglienza "Don Tonino Bello" di Otranto per le operazioni di identificazione. L'emergenza, dunque, sembra davvero infinita. Gli sbarchi sono ricominciati con frequenza quasi quotidiana. In questo caso, non è stata rintracciata l'imbarcazione usata per il trasporto dei migranti. E' plausibile che si trattasse di un veloce gommone oceanico, piuttosto che di qualche veliero o di uno yacht, come avvenuto negli ultimi episodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti sbarcano alle Cesine. Fra loro due bambini

LeccePrima è in caricamento