Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Minacce alle studentesse dopo il furto del ciclomotore, torna in libertà 38enne

E’ tornato in libertà Pierpaolo Solari, 38enne leccese, arrestato il 24 gennaio con l’accusa di tentata estorsione e per danneggiamento finalizzato all’incendio. Il gip Antonia Martalò dopo aver convalidato l’arresto ha derubricato i reati in esercizio abusivo delle proprie ragioni

LECCE – E’ tornato in libertà Pierpaolo Solari, 38enne leccese, arrestato il 24 gennaio con l’accusa di tentata estorsione e per danneggiamento finalizzato all’incendio. Il gip Antonia Martalò dopo aver convalidato l’arresto ha derubricato i reati in esercizio abusivo delle proprie ragioni, accogliendo l’istanza di scarcerazione del legale del 38enne, l’avvocato Benedetto Scippa.

In sede di convalida dell’arresto Solari ha ripercorso le vicissitudini che l’hanno portato ad avere guai giudiziari. Il 38enne sabato mattina si è presentato a casa di alcune studentesse dove, la sera prima, si era tenuta una festa. Tra i partecipanti al party vi sarebbe stato l’autore del furto del ciclomotore dell’uomo, che ha chiesto di rientrare in possesso del mezzo o di avere indicazioni su dove rintracciarlo. In preda all’ira il 38enne avrebbe affermato: “Se non me lo restituite, appicco il fuoco con voi dentro”. Minaccia che, comunque, sarebbe rimasta solo tale.

Le due studentesse straniere v, accompagnate da un amico, si sono recate immediatamente all’ufficio denunce della questura e hanno descritto dettagliatamente l’individuo. Uno dei polizotti intervenuti ha notato un giovane molto simile alla descrizione sostare davanti al condominio e lo ha accompagnato in questura per accertamenti. Il 38enne è stato poi riconosciuto dalle denuncianti come autore delle minacce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce alle studentesse dopo il furto del ciclomotore, torna in libertà 38enne

LeccePrima è in caricamento