Minacce e danneggiamenti, in manette stalker. Nella fuga rischia d’investire militari

Oltre un mese di atti persecutori nei confronti di una donna che ha chiesto l’intervento dei carabinieri. L’ultimo episodio giovedì notte con danni ad auto, bici e minacce di morte e il tentativo di investire gli uomini in divisa

ALLISTE - Le minacce, i dispetti e una serie di atti persecutori nei confronti di una donna di sua conoscenza erano in atto già da quasi un mese. Poi giovedì notte, dopo l’ennesimo appostamento nei pressi della casa della vittima, si è reso protagonista di una nuova serie di scorribande: minacce, anche di morte, rivolte nei confronti della donna anche via telefono e sms; il danneggiamento di una bicicletta. Ha anche forato tutte le ruote dell’autovettura, sempre di proprietà della donna, e rischiato di investire anche due carabinieri rimasti per fortuna illesi.  

Quest’ultimo episodio si è verificato dopo l’arrivo di una pattuglia dei carabinieri della stazione di Melissano allertati dall’ennesima richiesta telefonica da parte della vittima giunta alla centrale operativa del 112. Una volta giunti nei pressi in zona, lo stalker si è dato alla fuga per evitare di essere bloccato dai militari, e a bordo del suo motociclo ha rischiato seriamente di investire i militari.

A seguito della formale denuncia presentata dalla donna in caserma per l’ennesimo episodio vessatorio, carabinieri della stazione di Melissano si sono recati presso l’abitazione dell’uomo in quel di Felline facendo scattare l’arresto con l’accusa di atti persecutori, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I  militari hanno proceduto anche alla perquisizione domiciliare ed hanno sequestrato anche due carabine ad aria compressa, una balestra, una pistola ad aria compressa simile a quelle in dotazione alle forze dell’ordine, e due telefoni cellulari. Su disposizione dell’autorità giudiziaria l’uomo è stato condotto nel carcere di Borgo San Nicola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento