Dopo 24 ore tornano a colpire Gioele Greco. In fiamme un altro chiosco di famiglia

L'episodio, dopo neppure un giorno dall'intimidazione rivolta al fratello del pentito, ha riguardato un'altra attività commerciale gestita dall'altro parente del collaboratore di giustizia. Sul posto, per recuperare i filmati utili all'indagine già in corso, gli agenti della squadra mobile

LECCE – Non c’è pace per la famiglia di Gioele Greco, il giovane leccese arrestato nell’ambito di importanti operazioni, e da fine luglio divenuto collaboratore di giustizia. E’ il terzo messaggio che ignoti hanno voluto lanciargli: dopo l’incendio alla Toyota del padre di Greco, parcheggiata nel rione Salesiani una decina di giorni addietro, è toccato nella notte tra lunedì e martedì al chiosco bar del fratello. Ma non è finita.

Intorno alle 4 della notte, appena 24 ore dopo l’altro avvertimento lanciato con le fiamme in via Salvatore Trinchese, i malviventi sono tornati poco distante. Hanno cosparso di liquido infiammabile un altro chiosco specializzato nella vendita di monili e bigiotteria, intestato al fratello Damiano Greco, a pochi metri dalla centrale Piazza Sant’Oronzo. L'incendio , di fatto, non è neppure divampato. Non ha fortunatamente provocato danni alle attività vicine, ma soltanto lievi annerimenti sulla saracinesca del chiosco

Sul posto, per eseguire i rilievi in una scena praticamente identica a quella della notte precedente, gli agenti di polizia della sezione scientifica della questura leccese. I poliziotti hanno effettuato una serie di verifiche e recuperato le videocamere di sorveglianza della zona: una delle aree con maggior numero di esercizi commerciali in città. Sull’accaduto indagano ora gli agenti della squadra mobile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento