rotate-mobile
La misura / Ruffano

Minacce e violenze ai danni della compagna: 52enne arrestato per maltrattamenti

Accade a Ruffano con l’uomo finito in carcere dopo la misura emessa dal gip ed eseguita dai carabinieri: all’attenzione episodi reiterati sin dal 2014 e avvenuti spesso sotto l’effetto di abuso di alcol

RUFFANO – Minacce e vessazioni continue, anche fisiche, all’interno delle mura domestiche: una storia in più, ancora di maltrattamenti in famiglia, che si aggiunge all’elenco già doloroso e preoccupante raccolto dalle cronache quotidiane.

Questa volta accade a Ruffano, dove i carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Lecce, hanno eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo violento, un 52enne del posto, accusato, come detto, di aver maltrattato per anni la propria compagna. In particolare, la misura è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Lecce su richiesta della locale procura che indaga sui reiterati episodi di violenza.

Dopo una richiesta di intervento per una lite tra i due compagni, i militari hanno voluto approfondire la vicenda, riuscendo a ricostruire i fatti: da una prima ricostruzione, che dovrà essere vagliata nel corso del procedimento penale, la donna sarebbe stata vittima nel tempo, sin dal 2014, di continui maltrattamenti da parte dell’uomo: vessazioni, minacce, violenze, anche fisiche, compiute spesso sotto l’effetto di abuso di sostanze alcoliche.

Al termine delle operazioni di polizia, quindi, in osservanza al provvedimento dell’autorità giudiziaria, l’uomo arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce.

Dai carabinieri arriva forte l’invito a tutte le vittime che subiscono vessazioni e violenze a segnalare e denunciarle tempestivamente.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e violenze ai danni della compagna: 52enne arrestato per maltrattamenti

LeccePrima è in caricamento