Minaccia di suicidarsi, ci ripensa, ma cade lo stesso

Torre Sant'Andrea, marina di Melendugno: una 29enne di Calimera ha fatto un volo di 8 metri dalla scogliera. Era stata convinta dai carabinieri a non gettarsi, ma è scivolata. Ricoverata a Scorrano

Foto tratta dal sito www.salentoviaggi.com
E' stata una questione di attimi. Frazioni di secondo che possono cambiare il corso di una vita. Un passo sbagliato, il vuoto sotto i piedi. Deborah M., 29 anni, di Calimera, si trovava a Torre Sant'Andrea, ieri sera, una delle più affascinanti, ma anche pericolose marine di Melendugno. Pericolosa, perché zona ricca di ripide scogliere che si affacciano a strapiombo sul mare. Altre volte, nello stesso posto si sono registrate cadute accidentali. Come quella di Deborah. Accidentale e tanto più sfortunata, perché sembra che la giovane donna stesse minacciando il suicidio, in un primo momento, per poi desistere, ma precipitare lo stesso. Un volo di 8 metri, concluso con un tonfo nell'acqua ed una ferita lacero contusa alla testa.

Il fatto è avvenuto intorno alle 19 di ieri. Quando alcune persone che sostavano nei dintorni hanno visto la donna sul ciglio della scogliera, hanno chiamato i carabinieri. Sul posto è giunta una pattuglia della stazione di Melendugno. I militari conoscevano già Deborah, che prima di spostarsi a Calimera aveva vissuto proprio a Melendugno. L'hanno chiamata per nome, hanno cercato di tranquillizzarla, parlandole delle persone a lei care, di rinunciare, perché fare del male a se stessa avrebbe ferito a morte il loro cuore. Lei ha capito. S'è calmata. Ha desistito. Ma il caldo e la tensione l'hanno sconfitta. Ha avuto un cedimento proprio mentre stava per rientrare. In un attimo è scomparsa alla vista.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il capo pattuglia non ci ha pensato un istante. S'è gettato in mare, in divisa. Ha preso la donna, che era riaffiorata dall'acqua dopo il volo, e l'ha trascinata a riva. Poi, l'arrivo dell'ambulanza del 118. Deborah è stata trasportata presso l'ospedale di Scorrano, dov'è ricoverata. Durante la caduta, ha urtato la testa contro lo scoglio. Era svenuta. Ora è in osservazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento