Prima le botte, poi le minacce con un coltello: arrestato il vicino di casa

E’ finito in carcere per stalking e resistenza a pubblico ufficiale un 40enne di Ugento. E’ accusato di aver perseguitato un uomo per futili motivi

UGENTO - Con un coltello minaccia il proprio vicino di casa e all’arrivo dei carabinieri tenta la fuga e si oppone ai militari che tentano di bloccarlo. Sono queste le azioni di cui si sarebbe reso responsabile Elvis Stasi, 40enne di Ugento, e che gli sono costate il carcere. Le accuse sono di stalking e resistenza a pubblico ufficiale. STASI Elvis-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando ai primi accertamenti, l’uomo verso la mezzanotte di venerdì, per futili motivi, avrebbe inveito contro il vicino. E, non sarebbe stata la prima volta: la mattina precedente l’avrebbe preso a calci e pugni e minacciato, in questo caso, con una pistola in legno da addestramento.  L’arresto è stato eseguito dai carabinieri della stazione locale, coadiuvati dai colleghi di Ruffano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento