Cronaca

Minacciò un barista con un coltello per avere del denaro, condannato

Due anni, per tentata estorsione, la pena inflitta a un 47enne, Sergio Trinchese, vecchia conoscenza dei carabinieri

LECCE - Entrò in un bar di Martano come un normale cliente, ma dopo aver consumato, con atteggiamento minaccioso e forte anche del suo passato criminale, pretese dal barista una somma di denaro.

trinchese sergio1-4Prima 100 euro, poi ulteriori 200 euro, minacciandolo con un coltello di piccole dimensioni che aveva in tasca, pronto all’utilizzo. Il barista, guadagnando tempo, riuscì a contattare i carabinieri della stazione di Martano, che intervennero tempestivamente bloccando l’uomo. In manette finì Sergio Trinchese, 47enne del luogo, noto ai militari per altri precedenti, già condannato per tentato omicidio.

Trinchese fu arrestato con l’accusa di tentata estorsione e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Reati per cui è stato condannato a due anni dai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Lecce. Il 47enne si trova agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciò un barista con un coltello per avere del denaro, condannato

LeccePrima è in caricamento