Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Minervino, progetto scolastico tra i finalisti al Global junior challenge

L'istituto comprensivo tra i premiati per l'uso innovativo delle tecnologie per l'educazione del XXI secolo e l'inclusione sociale. Promosso da Roma capitale, il concorso è organizzato, ogni due anni, da "Mondo digitale"

MINERVINO DI LECCE - L’istituto comprensivo di Minervino di Lecce tra i finalisti al Global junior challenge 2012, che premia l’uso innovativo delle tecnologie per l'educazione del XXI secolo e l'inclusione sociale. Promosso da Roma capitale, il concorso è organizzato, ogni due anni, dalla fondazione “Mondo digitale” sotto l’alto patronato del presidente della Repubblica Italiana e con il patrocinio del ministero degli Affari esteri.

La scuola è stata individuata tra le più innovative d’Italia: una realtà che sta modificando gli ambienti di apprendimento attraverso un utilizzo costante e diffuso dei linguaggi digitali a supporto della didattica quotidiana per raggiungere gli obiettivi di agenda digitale ed Europa 2020.

Il progetto “The green tech cl@ss”, in fase di attuazione, nell’ambito dell’azione Miur Cl@ssi 2.0, vede la realizzazione di un ambiente didattico costruttivista attraverso un’aula laboratorio versatile a tutte le discipline per offrire, in modo continuativo, l’opportunità ad alunni e docenti di utilizzare tutte le potenzialità dei linguaggi digitali, ottimizzando tempi e spazi, e di acquisire  le competenze chiave.

L’ambiente aula, ripensato e ristrutturato, coniuga l’utilizzo di hardware di ultima generazione, software di tipo open source, risorse didattiche online, innovazione metodologica, libri interattivi, repository, piattaforme e-learning, arredi modulari e, grazie al coinvolgimento delle famiglie e delle istituzioni del territorio, valorizza la collaborazione e l’educazione ambientale. Ogni scelta di acquisto effettuata, inoltre, è stata vincolata, in sede di gara, alla caratteristica del basso consumo energetico e al comprovato impegno dell’azienda produttrice a ridurre l’impatto ambientale.

Una scuola si reinventa su tre dimensioni: nella didattica, innovativa e integrata dai linguaggi digitali; nello spazio architettonico, che cresce intorno al progetto educativo; nell’interazione con il territorio, ponendosi come scuola “guscio che si apre” e diventa punto di riferimento e centro di aggregazione.

Puntuali i complimenti del sindaco Ettore Caroppo, rivolti innanzitutto ad Alessandro Stefanelli, dirigente dell’istituto dal 1° settembre 2012, e a tutti coloro che hanno lavorato al progetto per l’ottimo risultato ottenuto grazie alle importanti collaborazioni delle famiglie, della casa editrice Mondadori education, dell’associazione informatici professionisti e al considerevole finanziamento dell’amministrazione comunale.

La cerimonia di premiazione del concorso si svolgerà a Roma, in Campidoglio, il 19 ottobre e i ragazzi dell’istituto saranno in lizza per la proclamazione del vincitore della loro categoria (fino a 10 anni) con ragazzi di tanti paesi, quali Italia, Camerun, Belgio, Pakistan, Kenya. I finalisti, inoltre, avranno la possibilità di esporre i progetti nei due giorni di manifestazione dal 17 al 18 ottobre.

Il dirigente si è complimentato con i docenti delle classi quinte della scuola primaria del plesso di Minervino e con i loro ragazzi, sottolineando come la finale in un concorso internazionale sia un grandissimo traguardo che premia chi si è impegnato nel portare avanti il progetto.

“È con enorme soddisfazione – commenta il sindaco - che apprendo del nuovo obbiettivo raggiunto dalla scuola di Minervino di Lecce. Essere tra le scuole italiane che si confronteranno con altre scuole di altri paesi mi inorgoglisce prima come padre e poi come sindaco di una comunità che dimostra ogni giorno che passa di essere sempre più attenta e vicina alle istituzioni prima tra tutte la scuola”.

Il risultato, secondo quanto ribadisce Caroppo, rafforza e induce l’amministrazione Comunale ad appoggiare con sempre maggiore determinazione l’istituto comprensivo nelle sue richieste di partenariati e contributi, continuando su una strada che grazie agli sforzi iniziali di Annarita Corrado prima, di Pasquale Ciriolo poi e del neo dirigente Alessandro Stefanelli, ha portato e continuerà a portare il nome della Scuola del  Comune di Minervino di Lecce ad ottenere risultati eccellenti.

“Complimentandomi con il nuovo dirigente – prosegue il primo cittadino - per la volontà e la determinazione dimostrata in questi giorni nel suo nuovo incarico non posso che elogiare il lavoro che la Scuola sta facendo augurandogli di migliorare sempre di più la nostra scuola. L’amministrazione sarà sempre al fianco della Scuola, per garantire un futuro migliore ai nostri ragazzi. Un in bocca al lupo giunga agli alunni delle Cl@sse 2.0 e alle ottime docenti perché tornino vincitori da Roma, vedendo coronato nel migliore dei modi ciò che in questi anni con sacrifici hanno costruito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minervino, progetto scolastico tra i finalisti al Global junior challenge

LeccePrima è in caricamento