Scriveva col pennarello sul box commerciale: studente denunciato

Era con cinque amici tra le strutture in fase di assegnazione ai commercianti. Agli agenti ha detto di essere lui il responsabile

Il box preso di mira.

LECCE – Aveva scritto per quindici volte con un pennarello nero un nomignolo femminile sul profilato in alluminio di uno dei 48 box in piazzale Vittime del Terrorismo. Un minorenne è stato sorpreso intorno alle 11.30 dagli agenti della polizia locale impegnati in un normale servizio di pattugliamento presso il mercato ortofrutticolo di Settelacquare.

Era con altri cinque amici, tra i quali una ragazza. All’arrivo degli agenti lo studente, che poi è stato denunciato per deturpazione di un bene pubblico, si è accusato di essere il responsabile di quella che può essere definita la classica "ragazzata" ma che però è avvenuta in un luogo che versa da anni nel degrado e che è stato oggetto di ripetuti atti vandalici, che hanno implicato interventi di manutenzione e l'installazione di videocamere di sorveglianza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’amministrazione comunale sta ora cercando di procedere all’assegnazione ai commercianti che hanno aderito al bando presentato a dicembre: virtualmente sono stati richiesti 33 box su 48 disponibili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento