Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Mirko Vucinic convocato all'altare. A Mesagne un "sì" nel segno del Salento

L'attaccante montenegrino si è sposato con la sua storica compagna e madre dei suoi figli, Stefania Scoditti: un comune "blindato" per le nozze, ospiti dal mondo del calcio e possibili "operazioni" di mercato in cantiere

Mirko Vucinic e sua moglie, Stefania Scoditti (foto di Enzo Neve).

MESAGNE (Brindisi) - Il Salento nel cuore lo ha sempre avuto: merito di quella stagione fantastica nell'era Zeman che ha consacrato Mirko Vucinic al grande calcio e lo ha reso uno degli attaccanti più conosciuti in Europa. L'amore per la maglia giallorossa venne ufficialmente confermato, quando al "San Nicola", dopo aver segnato con la Roma agli avversari storici del Bari, scelse una telecamera per cantare a squarciagola "de Lecce simu simu".

L'approdo alla Juventus non ha mutato l'affetto del calciatore montenegrino per la terra salentina, visto che è qui che ha trovato Stefania Scoditti, la sua compagna e madre dei suoi due figli. Nel paese del brindisino, dunque, il "9" bianconero, dalle giocate geniali ma senza la cattiveria del grande bomber, proverà ad essere più concreto, pronunciando il fatidico sì, nella "convocazione" all'altare, che lo legherà alla sua futura moglie.

E' stato un rito misto (cattolico e ortodosso), quello che oggi pomeriggio, alle 18, ha sugellato la storia d'amore della coppia. Stando alle indiscrezioni, la sposa si è preparata per la cerimonia in un palazzo settecentesco che si trova proprio vicino alla chiesa madre, nel centro storico della cittadina del brindisino, dove sarà poi officiato il rito nuziale dal cappellano del Lecce Calcio.

scoditti1-3Mesagne, intanto, si è tirata a lucido per l'evento: blindata nelle zone più vicine alla chiesa madre, accesso vietato alle auto e sosta consentita solo ai veicoli degli invitati. Quaranta gli steward, che gestiranno gli accessi, mentre la sicurezza è affidata agli uomini della polizia di Stato, in particolare la Digos, e al personale dei commissariati di Ostuni e Mesagne. Misure di sicurezza, forse un po' eccessive, che sembrano stridere col clima di festa che si respira in città.

Tra gli invitati è data per certa la presenza dell'allenatore della Juve, Antonio Conte. Il testimone dello sposo sarà Marco Storari, il secondo portiere della squadra bianconera, che è stato visto passeggiare, già ieri sera a Mesagne. Alle nozze potrebbero presenziare Francesco Totti, compagno di reparto negli anni della Roma, e la moglie Ilary Blasi. In dubbio, la presenza di Lapo Elkann.

E chissà che il banchetto non possa trasformarsi in una vera e propria occasione per impostare alcune trattative di mercato: sarà presente, infatti, la punta della Fiorentina e attaccante della nazionale montenegrina, Stevan Jovetic, da mesi nel mirino della Juventus. Che il buffet nuziale sia utile al passaggio dalla viola ai bianconeri? Magari il "sì" di Vucinic aprirà la pista ad un altro "sì" di mercato. Del resto, si sa, i matrimoni, in genere, possono far scattare la voglia di emulazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirko Vucinic convocato all'altare. A Mesagne un "sì" nel segno del Salento

LeccePrima è in caricamento