Cronaca Via Paladini

Misteriosa aggressione: scendono dall'auto in tre e malmenano 33enne

Il fatto è avvenuto intorno alle 19,30 a Lizzanello, in via Paladini. Sul posto i sanitari del 118 e i carabinieri della stazione locale. La vittima, che ha riportato un'escoriazione alla testa, si stava spostando in bicicletta. Si cerca un'auto scura di modello imprecisato

LIZZANELLO – Era in sella alla sua bicicletta, quando all’improvviso è stato affiancato da un’auto. Il veicolo gli ha tagliato la strada, obbligandolo a fermarsi. Da qui, poi, sono scesi in tre (forse un quarto era alla guida) e l’hanno malmenato, per poi subito fuggire.

Tutto molto rapido e ancora senza un movente preciso. Di certo non era una rapina, ma un atto mirato, perché alla vittima non è stato sottratto nulla. Sul caso ora stanno cercando di fare luce i carabinieri della stazione di Lizzanello, il comune dov’è avvenuto l’episodio.

Erano circa le 19,30. Il giovane, S.T., 33enne del posto, non ha potuto fare nulla per difendersi dalla furia dei tre. Ha riportato, in particolare, un’escoriazione in testa che inizialmente ha fatto temere conseguenze più gravi, tanto che i sanitari del 118 arrivati sul posto, l’hanno condotto al pronto soccorso del “Vito Fazzi” con un codice giallo. Tuttavia, dopo le prime medicazioni, la situazione è rientrata strada facendo, tanto che in ospedale gli è stato assegnato un verde.

Il fatto è avvenuto nel pieno centro del paese dell'hinterland di Lecce, in via Paladini. L’aspetto singolare è che in questi giorni sono in le celebrazoni per il santo patrono, quindi si presuppone che vi sia un certo movimento, anche perché la festa si svolge in piazza San Lorenzo, a breve distanza dal luogo dell'aggressione. Eppure, non sembra che vi siano testimoni diretti.

I residenti della zona che si sono affacciati quando hanno sentito le urla, non hanno nemmeno concordanza sul modello d’auto. Al momento si sa solo che fosse scura. Di certo, oltre che il 118, qualcuno ha anche chiamato il 112, tanto che in via Paladini sono giunti i militari, che erano già in giro di pattuglia. Il 33enne era già stato condotto in ospedale, al loro arrivo, per cui i carabinieri hanno raccolto sul posto i primi elementi e ora sono in attesa di ascoltare la vittima. 

Qualora la prognosi dovesse superare i venti giorni, si aprirebbe d’ufficio un’indagine, viceversa si dovrebbe attendere la formalizzazione di una denuncia dello stesso 33enne. I carabinieri, nel frattempo, vaglieranno anche eventuali videocamere in zona.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misteriosa aggressione: scendono dall'auto in tre e malmenano 33enne

LeccePrima è in caricamento