Cronaca Via Gallipoli

Misterioso incendio nella notte: in fiamme cinque veicoli della concessionaria

E’ accaduto nella notte, alla periferia di Racale, ai danni di una rivendita di vetture. I danni sono ingenti, attorno a svariate decine di migliaia di euro

Foto di repertorio

RACALE – Misterioso incendio, nel cuore della notte, alla periferia di Racale. Il rogo, divampato nel piazzale recintato di una concessionaria di vetture usate, ha distrutto completamente almeno cinque veicoli. E’ accaduto poco prima delle 4 in via Gallipoli, dove ha sede la rivendita di veicoli. Un'area compresa tra due palazzi, con della brecciolina e presa in affitto dal titolare dell'attività.

Alcuni passanti hanno notato le fiamme e si sono rivolti ai vigili del fuoco. I “caschi rossi” del distaccamento di Ugento hanno subito raggiunto l’area,  ma al loro arrivo i mezzi erano ormai fuori uso. Sul posto, oltre ai pompieri, gli agenti di polizia del commissariato taurisanese e i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano. L'incendio sarebbe partito da una Toyota Yaris, per poi propagarsi anche a una Fiat Punto, a una Hiundai Jazz, a un'altra Grande Punto e a una vecchia Bmw.

Fortunatamente, non sono stati registrati feriti, né danni a strutture confinanti. Sull’accaduto sono in corso delle indagini: sebbene sia difficile risalire alla modalità con cui è appiccato il fuoco, i vigili del fuoco nutrono forti sospetti sull’eventuale matrice dolosa del rogo. I carabinieri della stazione di Racale, nelle cui mani è ora l’attività investigativa, stanno cercando di fare chiarezza e ricostruire l’accaduto. Tuttavia, non si può escludere a priori neppure che possa essersi trattato di un guasto a una delle auto, dal quale sarebbe poi scaturito il resto.  I danni complessivi, intanto, sono ingenti. Non sono ancora stati quantificati, ma ammontano a diverse decine di migliaia di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misterioso incendio nella notte: in fiamme cinque veicoli della concessionaria

LeccePrima è in caricamento