Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Molestie e palpeggiamenti a una donna nei pressi della stazione, arrestato

Gli agenti di polizia hanno arrestato un 33enne di origine pakistana con l'accusa di violenza sessuale. L'episodio è accaduto venerdì sera, poco dopo le 19

LECCE – A salvarla sono state le grida di aiuto che hanno attirato l’attenzione di una passante. La serata da incubo per la malcapitata è iniziata poco dopo le 19 nei pressi della stazione, quando è stata avvicinata da un uomo che ha iniziato a molestarla e palpeggiarla. La donna ha cercato di divincolarsi e ha iniziato a urlare, richiamando l’intervento di un’altra persona, che si è subito diretta verso l’aggressore. La vittima, seppur sotto shock, è riuscita a divincolarsi e a chiamare la polizia con il suo telefono cellulare.

Poco dopo sul posto è giunta una Volante, impegnata nei consueti controlli della zona. Gli agenti hanno raccolto la testimonianza delle due donne, che hanno fornito agli agenti la descrizione dell’uomo. I poliziotti hanno rintracciato e fermato il molestatore, un 33enne di origine pakistana, A.I., già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato condotto in questura, dove la vittima ha presentato denuncia, descrivendo la violenza subita. Il 33enne è stato arrestato per violenza sessuale su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie e palpeggiamenti a una donna nei pressi della stazione, arrestato

LeccePrima è in caricamento