Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Molestie e violenza sessuale ai danni della ex, condannato a 5 anni e mezzo

Luigi Masserente, 31enne leccese, è accusato di stalking, violenza privata e sessuale nei confronti di una ragazza di origini cubane

LECCE – Cinque anni e mezzo di reclusione è la pena inflitta in primo grado a Luigi Masserente, il 31enne di Lecce accusato di stalking, violenza privata e violenza sessuale nei confronti della sua ex compagna, una ragazza di origini cubane 29enne. Il 31enne dovrà anche risarcire la vittima, che si è costituita parte civile con l’avvocato Giuseppe Milli, con una provvisionale di 10mila euro (oltre alle spese legali), mentre il danno sarà stabilito in sede civile.

Diversi gli episodi contestati all’imputato, che avrebbe pedinato e molestato la giovane donna, recandosi presso la sua abitazione e tempestandola di telefonate. In diverse occasioni, tra il dicembre del 2009 e il gennaio del 2010, l’avrebbe costretta a intrattenersi con lui, trattenendola con la forza sulla base di un presunto fidanzamento avvenuto solo per sua volontà. L’episodio più grave il 19 gennaio del 2010, quando Masserente avrebbe costretto la vittima subire rapporti sessuali, provocandole ferite per diversi giorni di prognosi.

Nei confronti dell’imputato fu eseguita, a maggio del 2012, una misura cautelare per maltrattamenti e lesioni aggravate ai danni di un’altra donna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie e violenza sessuale ai danni della ex, condannato a 5 anni e mezzo

LeccePrima è in caricamento