Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Poggiardo

Molestie, pedinamenti, insulti e danneggiamenti all'ex moglie: condannato

Un anno a un 43enne accusato di stalking nei confronti dell'ex coniuge. L'uomo, ai domiciliari da gennaio, pagherà un risarcimento

LECCE – Molestie, telefonate, appostamenti, insulti, danneggiamenti all’autovettura e persino un’irruzione nella sua abitazione, scagliandosi contro il figlio che cercava di fermarlo. Un incubo quello vissuto da una donna di Poggiardo, perseguitata dall’ex marito fino all’inizio dell’anno.

L’uomo, F.R.D.P., 43enne di Ortelle, è stato giudicato e condannato con il rito abbreviato a un anno di reclusione per stalking. Il 43enne, assistito dall’avvocato Alberto Corvaglia, si trova da gennaio scorso agli arresti domiciliari presso una comunità.

L’ex coniuge si è costituita parte civile con l’avvocato Cosimo Elia, nei suoi confronti il gup Michel Toriello ha disposto un risarcimento pari a 4mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie, pedinamenti, insulti e danneggiamenti all'ex moglie: condannato

LeccePrima è in caricamento