Molestie su 15enne dal padre dell'amica? Si indaga

Un operaio di 40 anni indagato per violenza sessuale nei confronti dell'amica 15enne della figlia. Secondo la ragazzina, l'uomo avrebbe cercato di palpeggiarla e di baciarla. Oggi incidente probatorio

tribu1-25
LECCE - Molestata dal padre dell'amica. E' quanto sostiene una ragazzina di 15 anni, originaria di un paese della provincia di Lecce, che con la sua denuncia ha fatto scattare un'inchiesta da parte della Procura. Ed ora il presunto molestatore, un operaio di 40 anni, si ritrova indagato con l'accusa di violenza sessuale. Saranno le indagini, coordinate dal pubblico ministero Angela Rotondano, a stabilire se effettivamente l'uomo abbia commesso quello di cui lo si accusa. Al momento l'inchiesta è ancora in corso, per ora contro di lui c'è solo la parola della presunta vittima. Cha farebbe risalire quel singolo episodio ai primi giorni dell'agosto 2009.

La giovane era andata a pranzare a casa del padre della sua amica, che insieme al fratellino trascorreva alcuni giorni insieme al genitore dopo la loro separazione. Dopo aver mangiato, la 15enne avrebbe accusato un forte mal di pancia. Una volta in bagno, però, sarebbe stata sopraggiunta dal padre dell'amica, attirato dalle grida di dolore. Secondo il racconto della giovane, l'uomo avrebbe tentato di consolarla, massaggiandole l'addome in maniera insistente. La ragazza a quel punto sarebbe riuscita a liberarsi da quella presenza, uscendo velocemente dal bagno. Un copione analogo si sarebbe ripetuto sul divano del salotto. La ragazza ha poi riferito di essere stata minacciata sia dall'amica che dal padre di non fare parola di quanto accaduto quel giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Ma la 15enne una volta tornata a casa ha raccontato tutto ai genitori ed al fidanzato, sporgendo quel giorno stesso una denuncia ai carabinieri. Oggi davanti al gip Nicola Lariccia si è svolto l'incidente probatorio, durante il quale la giovane avrebbe confermato le presunte molestie. I familiari sono assistiti dagli avvocati Mario Ciardo e Cosimo Prete.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento