menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina, marijuana e soldi nascosti in bagno: blitz dei carabinieri, arrestato

A Monteroni i militari della Sezione operativa hanno fermato un 43enne che aveva messo in piedi un giro di spaccio piuttosto ampio

MONTERONI DI LECCE – Gli investigatori gli stavano con il fiato sul collo da tempo. Sembra che a Monteroni di Lecce in molti si rifornissero da lui, anche perché di materia prima non era certo sprovvisto: quando i carabinieri sono piombati in casa, ieri sera, hanno trovato sia cocaina, sia marijuana. Insomma, ampia scelta per ogni gusto. Ma ora, l’attività di Massimiliano Manfreda, 43enne, è stata troncata dall’intervento degli uomini della Sezione operativa. I quali l’hanno arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, che hanno segnalato anche qualche “cliente” assuntore, durante la perquisizione in casa hanno sequestrato 21 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi e altri 64,80 di marijuana, divisa in vari involucri di plastica. Sotto sequestro anche materiale per il confezionamento, bilancino di precisione, sostanze da taglio.

Proseguendo nel controllo nell'abitazione, i carabinieri hanno trovato anche mille euro. I soldi erano stati ben nascosti, nel bagno dell’abitazione. Si presume che fossero gli incassi derivanti dalle varie cessioni e per questo finiti sotto sequestro, con tutto il resto. Sentito il pubblico ministero di turno, Luigi Mastroniani, Manfreda è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento