Morì durante il ricovero in ospedale, infermiera patteggia condanna a dodici mesi

Ha patteggiato una condanna a un anno di reclusione (pena sospesa), G. P., l’infermiera di 44 anni di Galatina accusata di omicidio colposo per aver causato, nel marzo del 2014, il decesso di Maria De Pascalis, una 85enne ricoverata nel nosocomio dove prestava servizio. Una manovra errata dell'infermiera avrebbe causato il decesso

LECCE – Ha patteggiato una condanna a un anno di reclusione (pena sospesa), G. P., l’infermiera di 44 anni di Galatina accusata di omicidio colposo per aver causato, nel marzo del 2014, il decesso di Maria De Pascalis, una 85enne ricoverata nel nosocomio dove prestava servizio. L’anziana aveva subito un intervento di tracheostomia, che ne aveva ulteriormente compromesso il quadro clinico. L’infermiera avrebbe causato, per imperizia, la morte della paziente durante l’assistenza all’anziana. In particolare, avrebbe provocato la fuoriuscita della cannula tracheale, causando in tal modo la morte per asfissia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dare avvio alle indagini della Procura era stata la denuncia dei famigliari della donna, assistiti dall’avvocato Ubaldo Macrì. Inizialmente nel registro degli indagati erano stati iscritti anche nove medici, la cui posizione è stata poi stralciata e archiviata. La sentenza di condanna nei confronti della 44enne, assistita dall’avvocato Cristiano Solinas, è stata emessa dal gip Giovanni Gallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento