Morì mentre lavorava in un ristorante: in tre rinviati a giudizio

Si aprirà a febbraio il processo sul drammatico incidente in cui perse la vita a 32 anni Stefano Vetrugno. Lo ha deciso il giudice Giovanni Gallo all’esito dell’udienza preliminare

CARMIANO - Un volo di cinque metri, a causa del cedimento delle colonne della balaustra che era impegnato a pulire, e nell’impatto al suolo perse la vita a 32 anni. Vittima dell’incidente, avvenuto il 18 giugno di un anno fa, nella sala ricevimenti del ristorante “Villa Marchesi”, a Novoli, fu l’operaio Stefano Vetrugno, di Carmiano, e ora in tre dovranno rispondere della sua morte.

In mattinata, il giudice Giovanni Gallo ha disposto il rinvio a giudizio di: Mario Damiano Pati, 45 anni, di Carmiano, legale rappresentante della società “ITAP” nonché datore di lavoro dell’operaio; Dario Montanaro, 43, anche questo di Carmiano, presidente del consiglio di amministrazione della Cooperativa Muratori Carpentieri Edili, e Carlo Leaci, 58enne, di Novoli, direttore dei lavori.

Il processo - scaturito dall’inchiesta condotta dal pubblico ministero Paola Guglielmi che con gli ispettori dello Spesal avrebbe riscontrato violazioni alle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro - si aprirà il 5 febbraio dinanzi al giudice Annalisa De Benedictis.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A difendere gli imputati ci penseranno gli avvocati Roberto Rella, Laura Indennitate, Luigi Covella e Giuseppe Romano. In aula ci saranno anche i familiari di Vetrugno che oggi si sono costituiti parte civile con gli avvocati Francesca Conte e Denise Berio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Costringe il figliastro sordomuto a praticargli sesso orale: arrestato

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento