rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Surbo

Dopo il lavoro, malore fatale per un 62enne: si accascia nello spogliatoio e muore

La tragedia in serata, presso lo scalo merci di Surbo, dove l’uomo prestava servizio in quanto impiegato di una ditta di pulizia dei vagoni. Inutili i soccorsi da parte del 118

SURBO – Tragedia in serata, una volta terminata la giornata di lavoro presso lo scalo merci di Surbo. Un uomo ha accusato un improvviso malore e si è accasciato, davanti agli occhi dei colleghi, dopo aver terminato il proprio turno. Aveva 62 anni la vittima, residente a Lecce: svolgeva la mansione di addetto alle pulizie dei vagoni per conto di una ditta.

Una volta raggiunto lo spogliatio, dove si sarebbe cambiato per fare finalmente ritorno a casa, ha perso la vita. Sono stati fatti immediatamente intervenire i soccorsi, poi rivelatisi inutili. Gli operatori del 118 hanno infatti tentato di eseguire le manovre di rianimazione, ma per l’uomo non vi è stato più nulla da fare.

Sul posto sono nel frattempo giunti anche gli agenti di polizia della sezione volanti e gli ispettori dello Spesal della Asl, il servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro. Stando alla prima ispezione medica si sarebbe trattato di un arresto cardiocircolatorio: il 62enne, da quanto si apprende, soffriva di patologie cardiache.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il lavoro, malore fatale per un 62enne: si accascia nello spogliatoio e muore

LeccePrima è in caricamento