Aria mesta a Palazzo Carafa: muore improvvisamente un funzionario

Mimmo Lazzari dirigeva l'ufficio Condono del settore Urbanistica. Se ne è andato a 57 anni, lasciando una moglie e due figli

LECCE – Lutto a Palazzo Carafa. In mattinata è venuto a mancare Domenico Lazzari, funzionario responsabile dell’Ufficio condono del settore Urbanistica. L’uomo, di 57 anni, è deceduto per arresto cardiaco: era sposato e aveva due figli.

“La scomparsa improvvisa di Mimmo Lazzari ci addolora tutti – ha dichiarato l'assessore all'Urbanistica Rita Miglietta -. Abbiamo lavorato per poco tempo insieme, ma la sua cortese collaborazione è stata per me notevole. Tutto il settore è sgomento e incredulo, in ogni stanza si respira una malinconia intensa che accompagna il lavoro quotidiano. Grazie Mimmo, per tutto il lavoro, molto difficile, che hai svolto, grazie Mimmo, per la tua espansività. Ci mancherai. Che questa terra ti sia lieve”.

Il sindaco Carlo Salvemini, appresa la notizia, ha portato alla famiglia il suo personale cordoglio e quello di tutto l’ente comunale: “Il settore Urbanistica perde una delle sue colonne. La città saluta con gratitudine Mimmo Lazzari che per molti anni ha servito il Comune di Lecce con abnegazione e impegno. In un momento così doloroso, sono vicino ai familiari, ai colleghi e agli amici”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “Apprendo con enorme dispiacere della scomparsa del nostro dipendente e amico Mimmo Lazzari – ha detto il vicesindaco e assessore al Personale Alessandro Delli Noci - uomo profondamente stimato da tutti coloro che dentro e fuori questa amministrazione hanno avuto il piacere di conoscerlo e di apprezzarne la cordialità e l'impegno costante. Mi unisco con sincero affetto al dolore della famiglia, in maniera particolare della moglie Alessandra e dei suoi due amati figli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento