Cronaca

Morto a 16anni dopo la lite, la Procura chiede l'archiviazione

Si avvia verso l'archiviazione l'inchiesta sulla morte di Lorenzo Vecchio, il ragazzo di 16 anni deceduto in circostanze misteriose lo scorso 15 marzo nelle campagne alla periferia di Salice Salentino. La parola passa ora al gip

 

LECCE – Si avvia verso l’archiviazione l’inchiesta sulla morte di Lorenzo Vecchio, il ragazzo di 16 anni deceduto in circostanze misteriose lo scorso 15 marzo nelle campagne alla periferia di Salice Salentino. Il magistrato inquirente, il sostituto procuratore Paola Guglielmi, ha chiesto l’archiviazione del procedimento che vedeva come unico indagato Cosimo Tresente, 63 anni, anche lui di Salice, l’uomo poco prima del decesso avrebbe inseguito in bicicletta il 16enne e un suo amico per rimproverarli per alcune frasi di scherno che i due ragazzi gli avrebbero rivolto. L’accusa inizialmente ipotizzata nei suoi confronti dal pubblico ministero era di omicidio preterintenzionale. L'esame autoptico, però, non ha riscontrato alcun segno di violenza, evidenziando come il decesso sia avvenuto, con ogni probabilità, per cause naturali. L’esame autoptico è stato eseguito dal medico legale Alberto Tortorella, alla presenza del consulente nominato dalla famiglia del 16enne, il dottor Roberto Vaglio.

Secondo i riscontri eseguiti dai carabinieri della compagnia di Campi Salentina, guidata dal capitano Simone Puglisi e dal tenente Giovanni Porta, e la deposizione di un testimone oculare, il 63enne avrebbe raggiunto Lorenzo Vecchio e lo avrebbe aggredito solo verbalmente. Il 16enne, inoltre, sarebbe stato colto da malore, accasciandosi improvvisamente al suolo, solo dopo che l’uomo si era già allontanato e senza che lo avesse colpito. A evidenziare presunte responsabilità dell’uomo nella morte del 16enne è stato l’esposto presentato in Procura dai familiari del ragazzo, assistiti dagli avvocati Giuseppe Milli e Marco Vallone. La parola passa ora al gip, che può archiviare il fascicolo o disporre ulteriori accertamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a 16anni dopo la lite, la Procura chiede l'archiviazione

LeccePrima è in caricamento