Cronaca

Disabile salentino multato e costretto a pagare nonostante il regolare pass

Il caso di un uomo di Campi Salentina sanzionato ad Ostuni per sosta nel parcheggio dei disabili: i vigili riconoscono l'errore, ma demandano ogni soluzione ad un giudice di pace. Alla fine più conveniente pagare la multa ingiusta

Repertorio

CAMPI SALENTINA - Una multa nonostante il pass per disabili: accade ad Ostuni e la vittima è un uomo salentino, M.M., originario di Campi, che, in un giorno di novembre, aveva deciso di fare una piccola uscita nella città bianca. Dopo aver parcheggiato la sua autovettura, una fiat punto, su una sosta per disabili ed aver posto il regolare pass sul cruscotto, l’uomo si era avventurato nella sua passeggiata.

Al ritorno, con somma sorpresa, ha ritrovato sul tergicristallo, a pochi centimetri deal pass, una multa per aver parcheggiato nella sosta per disabili. Pertanto, l’uomo si è recato al comando di polizia municipale di Ostuni per chiedere spiegazioni. Qui, la vigilessa, pur dandogli ragione, gli dice di inviare un fax presso il comando con una fotocopia della multa, una del pass disabili e una lettera indirizzata al comandante.

A ritorno, l’uomo ha inviato un fax di 5 pagine, non preso neanche minimamente in considerazione poiché a detta dei vigili, dopo aver chiamato qualche giorno dopo, solo il giudice di pace avrebbe potuto risolvere la questione.

Pochi giorni fa all’uomo è giunta la notifica del verbale a casa: 73 euro di multa da pagare entro 5 giorni trasformati altrimenti in 284 euro. Parlando col proprio avvocato e calcolando le spese legali, di ricorso, e di via vai da Campi ad Ostuni, insieme hanno convenuto che fosse meglio pagare la multa.

Ma quel che resta per l’uomo è l’assurdità della vicenda: una multa ingiusta arrivata, nonostante l’esposizione del pass, tutta la trafila per i chiarimenti del caso, senza peraltro venirne a capo, neanche davanti al verbale Inps, allegato alla documentazione richiesta. Ma soprattutto l’amarezza di dover constatare come sia meglio pagare l’ingiusto che ottenere giustizia. “Come ciliegina sulla torta – sottolinea - espongo che sulla notifica del verbale era riportata la sanzione accessoria di rimozione coatta del veicolo, quando non è mai stata effettuata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabile salentino multato e costretto a pagare nonostante il regolare pass

LeccePrima è in caricamento