Bevanda alcolica venduta a minorenne: multa salata per il titolare distratto

Controlli degli agenti di polizia locale, in abiti civili, nel fine settimana: il negoziante non ha richiesto il documento di identità, al momento del pagamento, al giovane acquirente. Sanzione in un pub per cessione di bibita in vetro dopo le 22

Foto di archivio.

LECCE – Multa da 334 euro per il titolare di un negozio di alimentari del centro storico per aver venduto una bevanda alcolica ad un minorenne senza che all’acquirente venisse chiesto il documento d’identità.

E’ accaduto sabato sera davanti ad agenti della polizia locale che, in abiti civili, si sono confusi tra i frequentatori della movida. Il giovane ha aperto il frigo e ha prelevato la bevanda pagandola regolarmente alla cassa. Gli agenti hanno prima accertato l’età dell’acquirente e quindi proceduto alla sanzione per violazione delle disposizioni del decreto Balduzzi.

Nell’ambito della medesima attività di controllo è stato multato anche il titolare di un pub per aver somministrato una bevanda da asporto in vetro, nonostante fossero trascorse le 22, orario limite indicato dal regolamento comunale.

Borse-4“Il contrasto del fenomeno dell’uso di sostanze alcoliche da parte dei minori è una delle priorità della nostra attività – ha dichiarato a margine dei controlli il comandante della polizia locale, Donato Zacheo. E’ un fenomeno che non deve sfuggirci di mano. I ragazzi e i titolari dei pubblici esercizi e dei locali commerciali sappiano che i controlli continueranno soprattutto nei fine settimana”.

Domenica sera, invece, in via Trinchese l’ennesimo sequestro di merce contraffatta: sequestrata una decina tra zaini, borse e marsupi con il marchio Napapijri: l’ambulante che le esponeva si è dato alla fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento