Nasce nel Salento la Confederazione provinciale Usb

Si costituisce l'associazione dell'Unione sindacale di base, che fonda le proprie radici sulla partecipazione democratica dei lavoratori, per sostenere quanti sono colpiti dall'ingiustizia sociale

Salvatore Caricato.-2
LECCE - Anche a Lecce nasce la Confederazione provinciale dell'Unione sindacale di base, un'associazione che fonda le proprie radici sulla partecipazione democratica di tutti i lavoratori e le lavoratrici. L'assemblea generale delle delegate e dei delegati del mondo del lavoro pubblico e privato, del precariato e dei pensionati, tenutasi nei giorni scorsi, ha dato il via ufficialmente alla nascita della Confederazione di Lecce, eleggendo all'unanimità il rappresentante legale nella persona di Salvatore Caricato che, insieme a Gianni Palazzo e Francesco Lussone, guideranno la federazione per i prossimi anni.

Nel corso della riunione, i lavoratori pubblici e privati, i precari ed i pensionati hanno dato vita ad un dibattito che ha riguardato gli effetti che la crisi economica e finanziaria, manovrata dalla Banca centrale europea, dal Fondo monetario internazionale, dalle multinazionali e da tutti i poteri forti che chiedono il pagamento del debito pubblico, il pareggio del bilancio, mediante privatizzazioni dei servizi pubblici, tagli alla spesa sociale, e precarizzazione del lavoro e della vita. L'assemblea ha messo in evidenza come tutto ciò sia iniquo e sbagliato: utile solamente a difendere "rendite" e "privilegi", ad opprimere il presente di una popolazione sempre più impoverita, "con conseguenze gravissime i cui effetti ricadranno sui cittadini italiani, sulle famiglie sul futuro dei giovani e delle nuove generazioni".

La Confederazione di Lecce dell'Unione sindacale di base ritiene che la crisi economica e finanziaria di cui dibatte il Paese non può risolversi distruggendo il lavoro e i suoi diritti, i contratti nazionali, le pensioni, l'istruzione, la cultura, la giustizia, i beni comuni, il servizio sanitario, il territorio, la società e le comunità: diritti garantiti dalla Costituzione. L'assemblea dei delegati e delle delegate pensa che sia obbligatorio ricercare una vera alternativa a tutto ciò, ad iniziare dalla necessità di "rimodulare il sistema produttivo, fatto essenzialmente da imprese manifatturiere, che nel corso di questo ultimo decennio ha visto impoverire sempre di più la propria capacità attrattiva e produttiva a scapito di altre nazioni che hanno in questi anni accresciuto in termini di qualità e di innovazione tecnologica la propria capacità lavorativa".

"A questo proposito - afferma Salvatore Caricato - rammentiamo che la crescita media dell'Italia nel 2010 è stata la più bassa in Europa. Per uscire dalla crisi abbiamo bisogno di ripensare il sistema attraverso il cambiamento, l'innovazione e la partecipazione alla vita democratica di questo Paese, investendo sulla riconversione ecologica, sulla giustizia sociale, su un nuovo modello di economia, sui saperi, sulla cultura, sul territorio, sulla ridistribuzione della ricchezza e sui beni comuni".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Confederazione dell'Unione sindacale di base annuncia la propria disponibilità a fare la propria parte, attraverso il confronto con altre forze sociali, con le istituzioni e con il mondo del lavoro pubblico e privato, per trovare soluzioni atte a difendere i più deboli, i lavoratori, i pensionati, gli indifesi e tutti i cittadini che "in questo momento sono colpiti dalle tante ingiustizie, costretti a pagare per debiti che non hanno contratto perché creati da altri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento