Nascondeva in casa rame e tubi rubati nella residenza per anziani

Denunciato un 31enne per ricettazione. Il materiale trafugato a dicembre nell'edificio di proprietà del Comune di Acquarica del Capo. Era stato il sindaco a segnalare l'episodio

ACQUARICA DEL CAPO – A lui i carabinieri sono arrivati analizzando i potenziali canali commerciali di ricettazione di materiale ferroso. Ed è così che C.D., 31enne di Acquarica del Capo, è finito nei guai. A incastrarlo sono stati i carabinieri della stazione di Presicce che da diversi giorni stavano indagando  su un furto messo a segno nella residenza socio sanitaria assistenziale “Coletta di proprietà del Comune di Acquarica del Capo.

Il furto è stato segnalato nella tarda mattinata del 30 dicembre scorso dal sindaco Francesco Ferraro. E quella mattina i carabinieri di Presicce hanno svolto un sopralluogo nella residenza, che ancora non è aperta al pubblico.

Si è così scoperto che dopo aver forzato il lucchetto di protezione di un ingresso secondario, qualcuno si era introdotto nella notte nell’edificio, rubando diversi metri di tubatura in rame, pannelli termici, rubinetteria e cavi dell’impianto elettrico del piano terra. Un danno notevole per la struttura comunale, sprovvista ancora di un sistema di allarme e videosorveglianza.

I carabinieri alla fine sono comunque riusciti a identificare il giovane, ora denunciato a piede libero, incrociando le informazioni raccolte con l’elenco di soggetti già noti alle forze dell’ordine. Hanno quindi proceduto a una perquisizione domiciliare di propria iniziativa, ritrovando in casa di C.D. diversi cavi elettrici privi dell’anima in rame, alcuni collettori di metallo di impianti termici e componenti idraulici di sanitari. Tutto materiale risultato rubato nella residenza “Coletta”. Il reato di ricettazione è stato contestato poiché non ci sono prove, al momento, che sia stato anche l’autore del furto.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento