Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Nascosti nell'auto oltre 200 chili di agrumi rubati. In manette un 44enne

Lo hanno colto con le mani nel sacco, anzi, negli agrumi. I carabinieri della tenenza di Copertino hanno pomeriggio tratto in arresto, in flagranza di reato, Sandro Martina, 44enne del luogo, con l'accusa di furto aggravato. Aveva appena sottratto 200 chili di arance e mandarini

LECCE – Lo hanno colto con le mani nel sacco, anzi, negli agrumi. I carabinieri della tenenza di Copertino hanno pomeriggio tratto in arresto, in flagranza di reato, Sandro Martina, 44enne del luogo, con l’accusa di furto aggravato. Poco dopo le 15, una pattuglia dei militari dell’Arma, durante un servizio di pattuglia nel territorio di competenza, ha notato la Fiat Panda vecchio tipo condotta dal 44enne che si immetteva sulla provinciale da una stradina di campagna. L’autovettura, tuttavia, appariva quanto mai sospetta in quanto palesemente sovraccarica posteriormente. Insospettitisi i militari hanno intimato l’alt all’uomo, e hanno potuto verificare che la stessa era stata riempita da oltre 200 chilogrammi di agrumi, in particolare arance e mandarini.

Martina aveva i vestiti e le mani sporche di terra. Non essendo proprietario di nessun terreno nelle vicinanze, i carabinieri lo hanno condotto in caserma cercando, nei press

martina sandro-2-2

i, qualche agrumeto. Dopo poche ricerche, a circa 700 metri dal punto in cui è stato fermato, i carabinieri hanno effettivamente trovato un agrumeto il cui proprietario si era appena accorto di aver subito un furto di, approssimativamente, 200 chilogrammi di agrumi. Sulla base degli elementi raccolti, i militari di Copertino hanno arrestato il 44enne e, su disposizione del pubblico ministero di turno, accompagnato presso la sua abitazione agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascosti nell'auto oltre 200 chili di agrumi rubati. In manette un 44enne

LeccePrima è in caricamento