Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Natante in avaria al largo di Sant'Isidoro, tratti in salvo dalla guardia costiera

L'imbarcazione è stata rimorchiata in sicurezza verso il più vicino approdo di Porto Cesareo. Nessun problema per le persone a bordo

LECCE - La chiamata di soccorso è giunta al numero d’emergenza della sala operativa della Capitaneria di porto di Gallipoli, il 1530. La segnalazione è partita dagli stessi occupanti di un'imbarcazione che, dopo aver ripetutamente tentato di ripristinare l’efficienza del proprio motore fuoribordo, hanno comunicato di essere in balia del vento e della corrente con il motore di propulsione in avaria.

I militari a bordo della motovedetta, la SAR CP 327, grazie alle spiccate capacità di scoperta del radar in dotazione, dopo pochi minuti di navigazione verso la zona di ricerche assegnata, hanno immediatamente individuato l’imbarcazione, un natante da diporto con a bordo due persone a circa un miglio e mezzo al largo di Torre Sant’Isidoro del Comune di Nardò. L'imbarcazione è stata rimorchiata in sicurezza verso il più vicino approdo di Porto Cesareo. Per le due persone soccorse, entrambe in ottime condizioni di salute, non è stato necessario l'intervento dei sanitari. Dopo l'intervento di soccorso la motovedetta è rientrata agli ormeggi nel porto di Gallipoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natante in avaria al largo di Sant'Isidoro, tratti in salvo dalla guardia costiera

LeccePrima è in caricamento