Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Natura morta, ma non è un'opera d'arte

Come disfarsi di un vecchio materasso. Il Salento è pieno di discariche a cielo aperto e lo sporcaccione di turno questa volta si è impegnato davvero, contribuendo al triste primato

Il Salento è pieno di discariche a cielo aperto. Forse lo sporcaccione di turno avrà pensato proprio a questo triste primato e così ha pensato di contribuire all'escalation disfacendosi del suo vecchio materasso. Come? Semplice, scaricandolo direttamente in mezzo alla strada, in via Don Tonino Bello a Lecce, per la precisione. Oltre a sporcare, il suo giaciglio ha creato non poche difficoltà agli automobilisti, costretti a schivare l'inconsueto ostacolo.
La foto è di Luciano Esposito

***
LeccePrima intende regalare questa nuova rubrica ai suoi lettori. Si chiama "La foto del giorno" e scopo dell'iniziativa è pubblicare sul nostro giornale gli scatti che vorrete inviarci con una semplice e-mail all'indirizzo redazione@lecceprima.it

Vi invitiamo pertanto a dare sfogo al vostro estro fotografico e a firmare per LeccePrima la "Foto del giorno". Ma sono gradite anche due righe di commento, se siete d'accordo: dove è stata scattata la fotografia, per esempio, quando e perché. E allora, armatevi di obiettivo, fateci vedere di cosa siete capaci e occhio allo scatto!

P.S.: Nel momento in cui invierete le foto sarà sempre la redazione di LeccePrima a decidere se pubblicarla, oppure no. Inoltre la e-mail che ci invierete varrà come autorizzazione per la pubblicazione della vostra fotografia.

Buon scatto a tutti!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natura morta, ma non è un'opera d'arte

LeccePrima è in caricamento