Cronaca

Attraccata nave con 653 migranti: una parte trasferiti al Don Tonino Bello

Nel porto di Brindisi la Siem Pilot, battente bandiera norvegese. A bordo 81 donne, di cui due incinte, e 65 minori molti dei quali non accompagnati

Il personale della Croce Rossa accoglie i migranti allo sbarco.

BRINDISI - La nave Siem Pilot, battente bandiera norvegese, è attraccata intorno alle 8.30 di questa mattina sulla banchina di Sant’Apollinare del porto di Brindisi con il suo carico di 653 migranti: 81 sono donne (due incinte), 65 i minori, la maggior parte dei quali non accompagnati e 507 uomini. Sono stati sbarcati anche i cadaveri di due donne decedute.

La nave era intervenuta venerdì mattina nel Canale di Sicilia nell’ambito dell’operazione europea Triton coordinata dall’agenzia Frontex. I migranti sono destinati nelle varie strutture pugliesi (oltre a Brindisi, Taranto, Foggia, Bat, Lecce) ma per i minorenni si sta valutando l’allestimento di una tendopoli nel Centro di identificazione ed espulsione di Restinco.

Presso il Don Tonino Bello di Otranto sono stati condotti 63 migranti: il personale della Divisione Immigrazione e della polizia scientifica procede all’identificazione, alla fotosegnalazione e alle interviste per ricostruire la storia personale e il viaggio fatto da ciascuno al fine di valutare il tipo di provvedimento più adatto. Infine avviene il trasferimento presso i centri del progetto Spraar (sistema di protezione per rifugiati e richiedenti asilo) e nei Cas (centri di accoglienza straordinaria). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attraccata nave con 653 migranti: una parte trasferiti al Don Tonino Bello

LeccePrima è in caricamento