rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Otranto

"Nel pollaio un grosso serpente a cibarsi di uova"

Davvero una curiosa e insolita segnalazione, quella di Massimo Giannetta, un giovane di Otranto. Al quale è capitata l'incredibile vicenda di scorgere un serpente di grosse dimensioni nel pollaio

Davvero una curiosa e insolita segnalazione, quella di Massimo Giannetta, un giovane di Otranto. Al quale è capitata l'incredibile vicenda di avvicinarsi al pollaio nei pressi della sua abitazione per raccogliere le uova, e trovarsi di fronte un grosso rettile, capitato lì chissà come. "Ieri - racconta in una mail inviata alla nostra redazione -, durante l'operazione quasi quotidiana della raccolta delle uova dal pollaio, con sorpresa ho trovato un rettile intento a cibarsi delle uova calde, calde appena sfornate". Insomma, le galline ci mettono del loro, arriva la serpe e si pappa tutto. "Ho provato a disturbarlo, facendo un po' di scompiglio per dissuaderlo dalla succulenta operazione - aggiunge Gianttetta -, ma questo ha estratto la testa dal ?ristorante', facendosi cadere l'uovo che aveva in bocca, allargando il collo per mettermi paura, e scappando via da un buco alle spalle del pollaio".

Forse si aspettava un serpentello, in realtà pare che fosse un animale davvero di grosse dimensioni. "Alla vista della sua lunghezza la mia schiena è stata a lungo percorsa da brividi - ricorda ancora -:, un esemplare di circa due metri con striature longitudinali rispetto al corpo, di colore giallo e grigio, come si evince dalle foto che ho allegato". A questo punto, una domanda, alla quale magari, osservando le immagini, qualche esperto potrebbe rispondere: "Vorrei cortesemente sapere se possibile, di che tipo di rettile si tratta, se è velenoso e se esiste nella nostra provincia un ente competente per la protezione di questi animali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nel pollaio un grosso serpente a cibarsi di uova"

LeccePrima è in caricamento