Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Nel retrobottega perfino blatte, ristoratore nei guai

Ristoranti, fast food e bar. Continuano i controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Gallipoli, in collaborazione con i Nas, finalizzati a contrastare truffe alimentari nel periodo estivo

DSCN0037-3

GALLIPOLI - Ristoranti, fast food e bar. Continuano i controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Gallipoli, in collaborazione con i Nas di Lecce, finalizzati a contrastare le truffe alimentari e le carenze igienico-sanitarie. Nello specifico, i recenti controlli durante le serata di ieri, hanno interessato tre ristoranti gallipolini e un bar.

Il titolare di un ristorante è stato denunciato per cattivo stato di conservazione dei prodotti, in quanto aveva adibito a locale deposito alimenti una stanza dove invece vi era una caldaia, materiale di manutenzione e prodotti per le pulizie. I carabinieri hanno rilevato infatti nel locale la presenza di due congelatori per la conservazione dei prodotti da servire sulle tavole dei clienti, nonché alcuni limoni, patate, pomodori pelati sulle pareti di questa stanza. Muri tra l'altro privi di intonaco. Non solo. Anche blatte, della lunghezza di 5-6 centimetri.

All'interno di uno frigo i carabinieri, oltre a trovare prodotti ittici surgelati all'origine, hanno constato anche la presenza di prodotti ittici originariamente freschi e congelati invece abusivamente con mezzi non a norma, alcuni conservati in sacchetti di cellophane aperti, attecchiti dal freddo e dalla brina e a diretto contatto con il ghiaccio formatosi sulle pareti interne del congelatore.

Otto chili circa tra merluzzetti, gamberi bianchi, scampi e seppie sono stati sequestrati mentre il ristoratore, cpome detto, è stato denunciato per cattivo stato di conservazione dei prodotti.


In un altro ristorante sono state elevate sanzioni amministrative per alcune carenze igienico sanitarie: la pavimentazione in cucina presentava alcune rotture oltre a non aver correttamente utilizzato alcune tende per la distinzione e separazione della cucina dalla sala clienti. durante tali controlli sono state elevate contravvenzioni per un ammontare di circa 2mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel retrobottega perfino blatte, ristoratore nei guai

LeccePrima è in caricamento