Cronaca

Nell'Ape con 23 pannelli sradicati: nei guai un minore

Strano furto nella serata di ieri a Lecce: un 33enne inìsieme con un minore sono stati bloccati a bordo di un'Ape. Nascondevano 23 transenne in metallo attaccate ai cassonetti della spazzatura

Trentotto anni il più grande, 17, il più piccolo. Insieme un'assortita coppia di ladri con predilezione in particolare per il materiale in alluminio, tipologia di furti sconosciuta ai più, ma con un alto tasso di tornaconto economico. Le scorribande della coppia sono scattate intorno alle 22,30 di ieri sera per concludersi alcuni minuti dopo in via Oberdan, nel centro di Lecce, dove ad attenderli c'era una pattuglia degli agenti della polizia municipale.

La serata si è conclusa con una denuncia per il 17enne, R.C.N. e il 33enne, S.L., con le accuse di furto e danneggiamento. Gli agenti all'interno dell'Ape Piaggio sulla quale viaggiavano i due ladruncoli hanno trovato 23 pannelli in alluminio, quelle transenne solitamente posizionati nei pressi dei cassonetti della raccolta dei rifiuti solidi-urbani.


Sui rivestimenti, campeggiava in bella mostra la scritta "Autorità di bacino Lecce 1, ambito territoriale". I pannelli sarebbero stati divelti lungo le vie a ridosso di Piazza Mazzini e con ogni probabilità i due ladruncoli avevano ancora voglia di combinare guai, prima di essere intercettati. Nell'Ape, gli agenti hanno trovato anche una cesoia, attrezzo usato per sradicare i pannelli, di proprietà comunale. Il mezzo non è stato posto sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'Ape con 23 pannelli sradicati: nei guai un minore

LeccePrima è in caricamento