Nelle voliere trovati uccelli di specie protetta: scattano sequestro e denuncia

E' successo a Neviano, dov'è finito nei guai un uomo di Aradeo. Il controllo effettuato dai carabinieri forestali di Gallipoli

NEVIANO - Detenzione di uccelli appartenenti a specie particolarmente protette e non cacciabili. E’ il reato contestato a M.P., 59enne di Aradeo. Aveva con sé quattro esemplari di cardellino (carduelis carduelis), appartenenti alla specie protetta dalla convenzione di Berna e altri due di “incardellato”, specie ibrida appartenente ai fringillidi.

Il controllo è scattato dopo richiesta di sopralluogo da parte della centrale operativa e ha coinvolto i carabinieri forestali di Gallipoli, della stazione di Neviano, personale dell’Asl di Lecce e dell’Ufficio tecnico comunale nevianese in località Minosi.

Gli uccelli si trovavano in un terreno di proprietà dell’uomo, in agro di Neviano, all’interno di varie voliere. Si tratta di specie la cu detenzione, senza opportuni documenti, risulta vietata dalla legge sulla protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio. Inevitabilmente è scattato il sequestro penale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento