Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Nessuna falsa fatturazione, assolto con formula piena Corrado Iurlano

Nessuna falsa fatturazione e nessuna evasione fiscale. Il giudice monocratico del Tribunale di Lecce, Silvia Minerva, ha assolto Corrado Iurlano dall'accusa di "dichiarazione fraudolenta". La vicenda ruotava attorno all'emissione di alcune fatture emesse dalla "Due mari sas"

LECCE – Nessuna falsa fatturazione e nessuna evasione fiscale. Il giudice monocratico del Tribunale di Lecce, Silvia Minerva, ha assolto Corrado Iurlano dall’accusa di “dichiarazione fraudolenta”. La vicenda ruotava attorno all’emissione di alcune fatture emesse dalla “Due mari sas” per gli anni d’imposta 2007 e 2008. Fatture fittizie che, secondo quanto inizialmente sostenuto dall’accusa, erano servite a evadere le imposte sui redditi e sui valori aggiunti.

Nel corso del processo, attraverso testimonianze e riscontri documentali, la difesa dell’imputato ha dimostrato la correttezza dell’operato del proprio, tanto che la stessa ha accusa ha chiesto l’assoluzione perché il fatto non sussiste. Richiesta accolta dal giudice con formula piena: perché il fatto non sussiste.

Corrado Iurlano, figlio di Franco, ex presidente dell'Us Lecce, è un nome noto nel mondo dello sport e dell’imprenditoria salentina. A luglio del 2013 il 57enne leccese aveva guidato una cordata di imprenditori salentini pronta a fare un’offerta al presidente Savino Tesoro per l’acquisizione del club. Poi, però, la trattiva era naufragata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessuna falsa fatturazione, assolto con formula piena Corrado Iurlano

LeccePrima è in caricamento